La metropolitana di Catania

 

ESERCIZIO DELLA LINEA DELLE STAZIONI E DEGLI IMPIANTI

 

Generalità

 

La linea Metropolitana di Catania da Borgo a Porto ha un'estensione di Km.3+835. La linea in esercizio comprende sei posti di servizio di cui tre fermate a tre stazioni attrezzate con banco A.C.E.I. per la Dirigenza Locale. Nella stazione di Borgo, in un locale attrezzato, esiste il Posto Centrale (P.C.) dove dovrà operare un Dirigente Centrale Operativo. L'arrivo nella stazione di Borgo può avvenire sia sul primo ,sia sul secondo binario. Dalla stazione di Galatea a Porto la linea si sviluppa su semplice binario attrezzato con il Blocco Automatico conta assi.

Sulla tratta tra Galatea a Borgo la linea è attrezzata con il blocco automatico con circuiti in audiofrequenza, a correnti fisse invertibile per la circolazione a destra.Di norma la circolazione avviene sul binario di sinistra.

 

 

 

 

 

CARATTERISTICHE DELLA LINEA E DEGLI IMPIANTI

 

Armamento

 

Sulla tratta in esercizio sono posate rotaie del tipo 50 UNI. I binari di corsa sono realizzati in lunga rotaia saldata con l'impiego di rotaie da 36 mt. saldate con sistema allumino termico, La posa è di due tipi:

quella con fissaggio della rotaia alla platea con piastre di cemento armato precompresso (sistema IPA - SCEV)

quella su traverse monoblocco in c.a.p. a ballast.

La tratta fra Borgo a Galatea si sviluppa in galleria con doppio binario per circa metri 2020. Il semplice binario si sviluppa per una lunghezza di circa m. 1815.

 

 

Deviatoi

 

I deviatoi posati sono del tipo 50 UNI con casse di manovra L63 modificate o L88

alla stazione Borgo

Esistono due comunicazioni:

1° a/b. 012 e 2a/b, ad aghi elastici, con casse di manovre elettriche tallonabili, tangente 012 alla stazione Galatea

La comunicazione 1a/b a deviatoio due sono manovrati da casse elettriche tallonabili, sono di tangente 0,15.II deviatoio 1a è inglese doppio.Per i treni diretti o provenienti da Catania porto, i deviatoi devono essere impegnati a velocità non superiore a 15 km/ora per i deviatoi 0,15 modificati.

Alla stazione Porto i deviatoi 1 e 2 sono ad aghi elastici manovrati da casse L88 tallonabili a con dispositivo di manovra a mano.La comunicazione 101 a/b, con manovra a mano, è assicurata sul ramo normale da fermascambio tipo FS 44 con controllo elettrico di efficienza (CEF), realizzato per la posizione the assicura il terzo binario tronco.

 

Standard di tracciato

 

  • 1 Pendenza massima della linea 39,9 per mille

  • 2 Pendenza della linea in stazione: zero

  • 3 Curve di raggio minimo di circa 150 metri

  • 4 Sopraelevazione massima in curva: 100mm

 

 

REGIME DI CIRCOLAZIONE SULLA LINEA

 

La tratta Borgo Galatea, è attrezzata con blocco automatico a circuiti in audiofrequenza a correnti fisse invertibile.L'inversione del senso di blocco serve a realizzare la banalizzazione della linea a dei binari di stazione. Essa dispone il relativo segnalamento per la marcia a destra dei treni. L'inversione avviene mediante il pulsante RC-CS: con la richiesta di consenso (RC) the è fatta dalla stazione the invia il treno verso la successiva. Quest'ultima concede il consenso di inversione con il pulsante (CS) relativo al punto dove è pervenuta la richiesta.

Sul Q.L. i punti di origine, contraddistinti con lettera maiuscola, si accendono le frecce luminose the indicano 1'orientamento del B.A. Il ciclo si completa quando i pulsanti RC a CS di entrambe le stazioni, a luci lampeggianti, si spengono a sul Q.L. la freccia rimane a luce fissa. I segnali in linea da via impedita si dispongono a via libera se non ci sono anormalità. Il sistema del Blocco Automatico è provvisto di un tasto di soccorso "Tb BA" che, spiombato a ruotato a sinistra, agisce per poter completare 1'inversione del blocco se è rimasto occupato un circuito di binario di linea. L'utilizzazione del tasto Tb BA comporta 1'accertamento, da parte dell'operatore, del c.d.b. occupato (1'accensione al rosso del c.d.b. può dipendere da un treno fermo in linea oppure da un guasto temporaneo). Per la liberazione artificiale del blocco conta assi esiste la levetta TLBca in stazione di Porto il cui azionamento prevede 1'accertamento della libertà della via in linea. Gli impianti ACEI di Borgo, Galatea a Porto non sono disabilitabili; possono funzionare nei regimi:

 

  • telecomando(ACEI impresenziato)

  • autonomo(impianto presenziato con azionamento levetta EDCO)

La capacità dei binari delle stazioni è la seguente:

  • Borgo binari I° e II° m. 96

  • Galatea I° binario m. 80 - II° binario m. 88

  • Porto I°- II°- III° binario m.72

 

COMPITI DEI DIRIGENTI MOVIMENTO

 

Le stazioni di Borgo a Galatea saranno presenziate da D.U. fino all'attivazione del Posto Centrale sede del Dirigente Centrale Operativo (D.C.O.). II Dirigente Movimento di Borgo assume la funzione di Dirigente Centrale Coordinatore (D.C.C.) articolo 3 comma 3 del Regolamento Circolazione Treni, con i compiti:

 

  • presenzia l'impianto ACEI

  • è responsabile della circolazione ;

  • segue la circolazione mediante la compilazione del grafico reale;

  • compila il rapporto giornaliero delle anormalità anche per le altre stazioni

  • compila la presenza di tutto il personale presente in metropolitana e lo invia alla Direzione dell'Esercizio;

  • consegna al macchinista il foglio di corsa a trazione con la tabella di marcia del treno.

  • compila i "Fogli corsa" a le prescrizioni per i treni del giorno seguente.

 

 

 

 

 

NORME PER LA MARCIA DEI TRENI

 

Fino a nuovo avviso la marcia dei treni dovrà svolgersi nel seguente modo:

Il regime di esercizio sarà quello della Dirigenza Centrale Coordinativa del traffico con sede nella stazione di Borgo secondo il dettato dell'art.3 del Regolamento Circolazione Treni della Metropolitana.

Le stazioni di Galatea a Borgo saranno presenziate da Dirigente Unico.

Il Macchinista sarà unico guidatore del treno metropolitano. All'inizio del turno dovrà presentarsi dal Dirigente Centrale Coordinatore (D.C.C.) per ritirare il Foglio di Corsa e Trazione a la tabella di marcia assegnata al materiale. Con il segnale disposto a via libera, il macchinista del treno partirà rispettando la tabella orario assegnata senza alcun altro ordine

La marcia interstazionale della circolazione consente una velocità di 30 Km/ora sull'intera tratta.

Sulla tratta Borgo - Galatea è attivato il sistema di Blocco Automatico per il distanziamento dei treni, mentre tra Galatea a Porto, pur esistendo il sistema di blocco automatico conta assi, per il momento non sarà attivo.

Tutti i segnali della linea, in caso di guasto ai circuiti di binario, divengono permissivi se di linea, a comando locale se di stazione.

Il macchinista all'approssimarsi del segnale permissivo rallenterà superandolo: Quindi proseguirà la corsa fino al prossimo segnale disposto a via libera con marcia a vista non superando la velocità di 15 Km/ora.

 

 

 

DISPOSIZIONI VARIE

 

Modalità d'esercizio

L'esercizio si svolge in conformità all'orario previsto dal "Programma d'Esercizio" emanato dalla Direzione.

Orari, condizioni a tariffe sono esposte al pubblico in ogni stazione a fermata. L'orario di lavoro deve essere rispettato sia all'inizio sia alla fine del servizio. In caso d'assenza di agenti the iniziano il turno giornaliero, le cui funzioni fossero fondamentali per I'apertura della metropolitana, la Direzione dell'esercizio tramite il D.C.C. provvederà alla loro tempestiva sostituzione. Nel caso di ritardo o assenza di un agente montante in un turno giornaliero, il collega smontante deve proseguire il turno a informare immediatamente la Dirigenza Centrale the s'incaricherà di provvedere per la sostituzione. L'accesso alle aree metropolitane è consentito solo a chi possiede un valido documento di viaggio o una specifica autorizzazione. Nelle stazioni a fermate, inoltre, sono esposte estratti delle norme di Polizia riguardante i passeggeri.

Norme particolari per guasto blocco a telecomunicazioni

a) La tratta in esercizio, come detto, è attrezzata con il sistema di Blocco Automatico a correnti fisse a Blocco Automatico conta assi.

Fino a nuovo avviso la gestione della tratta sarà in regime interstazionale con velocità massima di Km/30 ora.

I segnali di linea sono tutti Permissivi; sullo stante di tutti è posto una tabella rettangolare, a fondo bianco, recante la lettera "P". di blocco in regime di circolazione degradata In galleria, nella tratta fra Borgo a Galatea, le sezioni di blocco automatico a correnti fisse, si estendono dal segnale di partenza a quello di protezione nel seguente modo:

Segnale di partenza da Borgo comanda la sezione fino al segnale di protezione della fermata di Giuffrida segnale di partenza da Giuffrida comanda la sezione di blocco verso Corso Italia fino al segnale di protezione segnale di partenza di Italia comanda la sezione di blocco verso Galatea fino al segnale di protezione.

Tutti i segnali descritti sono posti a sinistra marcia treno. hanno forma ovale a sono contraddistinti dalla lettera A. Gli stessi segnali con la medesima numerazione a funzione sono posti sul binario di destra, hanno forma quadrata, sono contraddistinti con la lettera B destinati alla marcia a destra.

II blocco conta assi, invece è costruito sulla tratta da Galatea, dal segnale di partenza alla protezione della stazione di Porto (segnale S2s) Nella tratta Porto Galatea parte dai segnali 3d-4d a 5d fino al segnale di protezione di Galatea (S 193C).

Nella prima fase di circolazione il blocco conta assi non sarà attivato.

La presa di senso del blocco avviene con la formazione dell'itinerario; essa non consente aUa stazione limitrofa di inviare i treni in senso opposto.

Nella tratta Borgo - Galatea, infine, i segnali sono a tre fuochi di colore, sia per il binario dei pari sia per quello dei dispari. Sullo stante, nella parte inferiore è montata la tabella con la lettera "P" permissivo the consente l'avanzamento del treno con marcia a vista. La stazione di Porto ha due segnali, avviso isolato (2As) a protezione (2s), a due fuochi di colore per comandare 1'ingresso in stazione: La fermata di Catania FS rientra nei segnali di partenza della stazione di Porto.

Norme di comportamento in caso di guasto al blocco

L'agente che per primo rileva il guasto dovrà avvisare il Dirigente Centrale che provvederà a far intervenire il personale tecnico degli impianti di sicurezza Durante il guasto la circolazione dei treni dovrà essere regolata con il consenso telefonico fra le stazioni abilitate. Le prescrizioni al macchinista del guasto blocco saranno prescritte con i moduli M40/DL ban. per la tratta fra Borgo a Galatea a M40/DL Bca per la tratta Galatea Porto.

Sospensione del servizio

Dalle ore 21.00 alle ore 7.00 la linea metropolitana è in sospensione del servizio. Nelle stesse ore, secondo specifico programma della Direzione di Esercizio, i servizi tecnici potranno eseguire la manutenzione della linea a degli apparati. Nei giorni festivi a di domenica la Metropolitana non effettua servizio.

Numerazione dei treni

I treni in esercizio seguono una numerazione a tre cifre. La numerazione avviene accoppiando al numero del materiale il numero della corsa corrispondente alla tabella oraria. Ai treni straordinari sarà aggiunto al numero su citato il suffisso bis, ter eccettera.